• DSC_0035_1680x400.jpg
  • DSC_0100_1680x400.jpg
  • IMG_2818_mod_1680x400.jpg
  • DSC_0144_1680x400.jpg
  • DSC_0134_1680x400.jpg
  • DSC_0096_1680x400.jpg
  • DSC_0041_1680x400.jpg
  • DSC_0171_1680x400.jpg
  • DSC_0125_1680x400.jpg
  • DSC_0258_1680x400.jpg
  • DSC_0218_1680x400.jpg
  • DSC_0054_1680x400.jpg
  • DSC_0224_1680x400.jpg
  • DSC_0106_1680x400.jpg
  • DSC_0012_1680x400.jpg
  • DSC_0046_1680x400.jpg
  • DSC_0137_1680x400.jpg
  • DSC_0126_1680x400.jpg
  • DSC_0112_1680x400.jpg
  • DSC_0090_1680x400.jpg

L'Industria

La zincatura a caldo è un processo moderno e tecnologicamente avanzato che protegge l’acciaio e il ferro dalla ruggine. In Italia ci sono 90 impianti di zincatura a caldo e circa 1.000 in Europa. 
Ogni anno l’industria mondiale produce circa 7 milioni di tonnellate di zinco, di cui circa il 50% viene impiegato per proteggere l’acciaio contro la ruggine. Il minerale viene estratto dalle numerose società minerarie operanti in tutto il mondo. In Europa circa 40.000 persone lavorano nel settore della zincatura.
La zincatura consente di risparmiare migliaia di miliardi di euro, evitando i danni della ruggine.